Tipi di pelle e caratteristiche: quanto ne sai davvero?

Tipi di pelle e caratteristiche: quanto ne sai davvero?

Molto si dice e scrive sui tipi di pelle, in particolare quella del viso.

Ma davvero, quanto ne sappiamo?

Tipi di pelle con diverse caratteristiche: normale, secca, sensibile e grassa ma non solo

Di base abbiamo un derma normale: equilibrato, liscio, omogeneo.

Poi la cute secca: causata da mancanza di acqua o sebo e predisposta all’invecchiamento precoce.

Quindi passiamo alle epidermidi “opposte”, quelle grasse, con un Ph alterato che favorisce la proliferazione dei batteri quindi tendenti all’acne. Possono essere con pori dilatati, oppure comedoniche, od infine asfittiche, con tendenza a desquamarsi.

La pelle mista, molto comune sia nei giovani che negli adulti, si ha quando la cute è grassa in alcune zone e secca nelle altre, a causa di una ineguale circolazione sanguigna o linfatica.

Infine la pelle la pelle sensibile, spesso resa tale da agenti esterni piuttosto che da fattori interni.

Oltre a questi cinque tipi di pelle, possiamo osservare altri due molto legati al fattore tempo: la pelle senescente e quella con couperose.
La prima si presenta disidratata, sottile, opaca, con borse sotto le palpebre e pieghe sotto il mento: grigiore ed opacità immediate conseguenze di uno stile di vita sbagliato o assunzione di farmaci aggressivi.
La pelle con couperose è un tipo di pelle ipersensibile molto comune in soggetti particolarmente emotivi che soffrono di fragilità capillare.

Le cause di pelli poco equilibrate?

Se molto dice la genetica, moltissimo incide nutrizione, cura, stile di vita.

Un esempio immediato è l’uso eccessivo del trucco o di prodotti cosmetici non appropriati: copertura e pulizia del derma devono rispettare l’equilibrio della pelle, altrimenti si altera il Ph e la struttura in maniera drammatica. Pelli perfettamente sane possono quindi diventare asfittiche.
Poi farmaci, trattamenti, vita insalubre (scopri QUI lo stile di vita che allunga i telomeri e ti preserva dall’invecchiamento cellulare!) ed infine eccessiva esposizione solare.

Fondamentale la comprensione di cause e dinamiche: ti mostrerò passo dopo passo come prenderti cura del tuo viso.
A presto!

Anna Orazi Parrucchieri Wellness
via Roma 168, 62100 Macerata
0733 30363
 AnnaOraziWellness   orazi.anna

Mantenersi giovani dopo i 50 anni

Mantenersi giovani dopo i 50 anni

Mantenersi giovani dopo i 50 anni

Argomento sempre di attualità, superati i 50 anni è ricorrente il pensiero alla vecchiaia, al nostro aspetto e soprattutto al declino che si manifesta molto più repentinamente, tuttavia questo dipende solo da noi, in effetti, ci sono molte possibilità per rallentare il tempo che passa.

Non dobbiamo dimenticare che siamo in piena rivoluzione tecnologica e che questa ci ha regalato già oggi decine di soluzioni per migliorare la qualità della nostra vita, compreso il nostro aspetto.

Tuttavia alla base di ogni successo ci sono sempre delle azioni da fare, la prima è di prendersi cura del proprio fisico, la regola del “vivere pulito” dovrebbe essere sempre ben presente in ognuno di noi, da questa si possono poi godere tutti gli effetti collaterali positivi.

La natura da una mano anzi due!

Offrire prodotti che non contengono inquinanti dannosi per la salute, per di più completamente naturali realizzati con estratti da piante comuni ma al tempo stesso potentissime, come ad esempio il “tarassaco”, una piantina selvatica dalle incredibili qualità, pianta che vediamo probabilmente ogni giorno nel nostro giardino o ai lati delle aiuole.

Questa pianta combinata con altre quali possono essere “l’alga delle nevi”, oppure il “fiore di campanella”, elementi naturali che sintetizzati e combinati insieme in un mix nutriente e altamente protettivo, rallenta prepotentemente l’invecchiamento.

Eliminano i brutti segni del tempo intorno agli occhi o i fastidiosi “segni espressivi”, che altro non sono che i tessuti candenti perché non stimolati tanto meno adeguatamene idratati. Mantenersi giovani dopo i 50 anni può essere un’impresa ardua o facile, dipende dalla volontà di ognuno e dalle azioni che faremo!

Una pelle liscia, levigata e radiosa è possibile

Non è una regola scritta ma mantenersi giovani dopo i 50 anni, è quasi obbligatorio, se non altro perché nella società moderna contemporanea, un cinquantenne è un ragazzotto che inizia a fare i primi passi da vero adulto.

La meglio gioventù qualcuno potrebbe chiamarla, rifacendosi a un film di qualche tempo fa, eppure è sacrosanto fare quanto è possibile e con tutti i mezzi a disposizione per mantenersi giovani dopo i 50 anni.

La bellezza non è donna

Oggi il problema del tempo che passa non è sentito solo dalle donne, che sappiamo, hanno eterna bellezza a prescindere, anche gli uomini giustamente non amano vedersi allo specchio più vecchi di quanto in realtà si sentono!

Perché diciamoci la verità, gli uomini si sentono sempre più giovani di quanto appaiono, per cui anche loro hanno scoperto i segreti della gioventù, imitando e spesso superando le iniziative delle donne.

Un mix di 15 estratti vegetali per i tuoi 15 anni in meno!

La pelle come il nostro organismo ha bisogno di nutrimento, se manca appassisce come un fiore senz’acqua, ed è quello che accade quando la pelle è trascurata, non pulita e idratata. La prima causa del nostro invecchiamento non è il tempo che passa, ma la nostra incuria, il nostro non far niente come se niente ci fosse da fare, ed è un errore perché si può fare tanto e con risultati favolosi.

Prendiamoci tutto il tempo che vogliamo ma senza sprecarlo, usiamo al meglio la conoscenza, alimentiamoci con cibi leggeri, “viviamo puliti” e questo vale anche e soprattutto per la pelle, se usiamo le giuste soluzioni mantenersi giovani dopo i 50 anni sarà una passeggiata!

E tu, quanti anni in meno vorresti? Realmente s’intende!

Anna Orazi

WhatsApp chat