Ci siamo quasi -6

Ci siamo quasi -6

Ci siamo quasi -6

Devo ammettere che questi ultimi giorni stanno passando velocemente, sono convinta del fatto che con Macerata Capoluogo possiamo fare grandi cose per migliorare la città, i servizi e tutte quelle cose che migliorano sicuramente la qualità della vita di ogni città che sia degna di essere vissuta.

Il programma di Macerata Capoluogo è stato pensato proprio per questo, ascoltando le esigenze dei cittadini e quali sono le priorità da risolvere e sistemare, l’obiettivo è proprio questo, riuscire a ottenere un buon successo per iniziare a fare davvero sul serio quel che serve a Macerata.

Per tanto v’invito a leggere il nostro programma, i vari punti e analizzarli con attenzione, magari confrontandoli con quelli di altri schieramenti, nel nostro noterete la semplicità della comunicazione e la sensibilità ai temi che più stanno a cuore ai maceratesi, come il centro storico, il territorio e il lavoro, temi importanti che richiedono soluzioni in tempi rapidi e con azioni efficaci, ce la stiamo mettendo tutta.

Anna

 

Macerata Capoluogo ecco perché

Macerata Capoluogo ecco perché

Macerata Capoluogo ecco perché

Fare delle scelte a volte presuppone valutazioni, ragionamenti e una certa affinità con le nostre idee e modo di pensare e vedere il mondo, capita spesso che alcune scelte siano facilitate dalle persone, magari ascolti e segui, senti la passione con cui argomenta e comunica il suo pensiero, vedi il volto di chi profondamente attribuisce valore reale a quel dice, è credibile insomma.

Ho visto e conosciuti i candidati della lista Macerata Capoluogo, gente preparata e capace, persone che con molto spirito e voglia di fare si mettono in gioco, questo mi da molti stimoli in più e credo sia una gran bella cosa, persone che sono legate alla città e che vogliono contribuire per renderla ancora più piacevole da vivere.

Ho visto anche i loro volti, belli e puliti di gente normalissima, volti che possiamo rivedere in ogni maceratese, in ogni uomo o donna di questa città, persone che hanno lo stesso desiderio di ogni cittadino e con l’occasione mostrare di voler far meglio e di più per Macerata, ci credo e ne sono convinta.

Sono motivi più che validi per starci … Anna.

I 32 candidati per Macerata Capoluogo

I 32 candidati per Macerata Capoluogo

I 32 candidati per Macerata Capoluogo

Mancano poco più di 30 giorni alle elezioni e queste settimane a venire saranno sicuramente intense, non mancheranno gli appuntamenti per incontrare i candidati della lista Macerata Capoluogo, nella quale mi onoro di partecipare cercando di portare il mio piccolo contributo insieme ai tutti gli altri candidati.

Ieri mattina è stato un bell’incontro al Di Gusto Italiano, abbiamo avuto modo di stare insieme e fare un piccolo confronto, la nostra lista è divisa al 50% tra donne e uomini, tra questi molti di noi sono commercianti, operai, impiegati, avvocati e architetti, tutte persone che sanno bene quali sono i problemi della città e vogliono contribuire a risolverli, questa squadra è ben bilanciata ed equilibrata per competenze e professioni e sono convinta che con il vostro aiuto possiamo farcela e cambiare direzione alla città, farla diventare davvero Macerata Capoluogo.

Ecco il gruppo dei candidati:

Lista Macerata Capoluogo: Alessandro Savi (46 anni) impiegato, consigliere comunale uscente; Luigi Ricci (73 anni) libero professionista; Jasmine Barbieri (41 anni) impiegata; Fabrizio Centioni (46 anni) fotografo; Mauro Chiarotti (52 anni) avvocato; Emanuele Cingolani (39 anni) geometra; Filomena (detta Milena) Consoletti (39 anni) commerciante; Stefano Crucianelli (36 anni) educatore; Anna De Stephanis (41 anni) libero professionista; Francesca Di Pietro (41 anni) commerciante; Rosario Ferragina (53 anni) antiquario; Alessandro Gentilucci (53 anni) bancario; Giuseppina Governatori (53 anni) insegnante; Sergio Grassi (50 anni) dipendente azienda privata; Mangeb Princely Mangeb (42 anni) operaio; Claudio Margarucci (45 anni) avvocato; Alberto Massarini (73 anni) insegnante; Valentina Monterosso (26 anni) disoccupata; Anna Maria Orazi (50 anni) parrucchiera ed estetista; Laura Pelletti (30 anni) addestratrice cinofila; Cristiana Piangiarelli (44 anni) fisioterapista; Francesca Pierandrei (48 anni) impiegata; Federica Pietrella (33 anni) laureata disoccupata; Mauro Proietti Pannunzi (63 anni) medico anestesista; Maria Grazia Salvatori (59 anni) impiegata Inps; Samuel Sampaolesi (34 anni) impiegato Poste Italiane; Maria Luisa Sbardellati (61 anni) pensionata ex infermiera; Alessandra Smorlesi (41 anni) laureata disoccupata; Lucia Taffetani (49 anni) architetto; Luca Tombesi (34 anni) libero professionista; Savina Trillini (41 anni) casalinga; Enrico Vita (70 anni) libero professionista.

Ora tocca a voi … Anna

WhatsApp chat