Prima abbronzatura: consigli per una pelle splendida

Prima abbronzatura: consigli per una pelle splendida

Primo sole, prima abbronzatura: tutti fuori per godere luce e calore della bella stagione!

Sole e abbronzatura: strumento di bellezza e non di invecchiamento

Con semplici accorgimenti puoi avere pelle e capelli splendidi. La pelle in particolare necessita la giusta protezione, per prevenire irritazioni e stati di sofferenza del derma, che accelerano il naturale processo d’invecchiamento cellulare.
La prevenzione è lo strumento più efficace in assoluto per un aspetto sano e bello.

Iniziare da subito con una protezione solare +50 è fondamentale per preparare la base di un’abbronzatura sana e duratura.
In primavera, quando il sole ci coglie all’improvviso e la pelle è più impreparata, è fondamentale uno schermo potente, da diminuire successivamente.

Tre passi per un incarnato roseo, segno di bellezza e salute

Abbronzatura da favola: in breve, ecco come godere dei benefici effetti del sole sull’organismo fin da subito, senza danneggiare la pelle!
1 – fai almeno 1-2 scrub di pulizia di preparazione del derma
2 – inizia ad esporti all’aria aperta con una protezione con un LATTE SOLARE+50
3 – quando sarai un po’ più colorita, passa a LATTE SOLARE +20 e poi scendi gradatamente fattore di protezione, in base al tuo tipo di pelle

D’altronde le statistiche parlano chiaro: la comparsa di melanoma  negli ultimi anni sembra sia in costante aumento rispetto alla crescita registrata per tutti gli altri tipi di tumori maligni.
Il melanoma cutaneo è, in particolare, decine di volte più frequente nei soggetti di ceppo europeo (caucasici) rispetto alle altre etnie.
Dunque lavora sulla prevenzione, evitando di esporti nelle ore più calde, usando la giusta protezione e…. goditi serenamente l’energizzante luce del sole!

Anna Orazi Parrucchieri Wellness
via Roma 168, 62100 Macerata
0733 30363
 AnnaOraziWellness   orazi.anna

Fonti
https://www.ospedalesantandrea.it / Azienda Ospedaliere Sant’Andrea – Roma
http://www.epicentro.iss.it / Il portale dell’epidemiologia per la sanità pubblica, a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell’Istituto superiore di sanità 

Protezione solare Revivre 50, cosa significa e come usarla per l’abbronzatura

Protezione solare Revivre 50, cosa significa e come usarla per l’abbronzatura

Protezione solare Revivre 50, cosa significa e come usarla per l’abbronzatura

L’estate è alle porte e superata, si spera, la prova costume, non resta che pensare alla tintarella che rende l’estate magica e complice di molte serate all’aperto con gli amici magari sulla spiaggia o in qualche locale della riviera.

L’abbronzatura aumenta il nostro fascino e nel complesso ci sentiamo bene con la pelle colorita, è anche un segno che evidenzia la stagione in corso, perché diciamolo pure, che estate sarebbe senza un po’ di abbronzatura?

Bene, con questo post vorrei consigliarvi di non avere fretta, il sole ci riscalda e abbronza da millenni e di certo non scomparirà quest’estate, per cui il consiglio è di iniziare a stendersi al sole già da questo mese, usando appunto una protezione solare Revivre 50. (vedi il prodotto qui)

Il motivo per il quale scegliere questa protezione solare è perché, in effetti, protegge filtrando i raggi solari lasciandone passare solo il 2% sulla pelle, poi perché se proprio dobbiamo spalmare qualcosa sulla nostra pelle, meglio sia di qualità certificata, come appunto la protezione solare Revivre 50.

Che cosa vuol dire protezione 50 e perché usarla nei primi giorni

Protezione 50 significa che se una crema è davvero buona ed efficace, lascerà passare solo un cinquantesimo degli UVB che raggiunge la pelle, in altre parole il 2% di tutto il sole che prendiamo.

Nella prima fase di esposizione abbiamo una pelle molto più debole, dopo mesi di “oscurità” fatta di cappotti, sciarpe e cappelli di luce solare ne ha presa ben poca, quindi è molto più sensibile alla luce del sole, per cui un’esposizione “violenta”, potrebbe comprometterne la salute, meglio non rischiare!

Come usare la protezione solare Revivre 50

Una cosa importante da fare specie nelle prime 2/3 esposizioni, è quella di spalmare la crema mezzora prima di esporsi, evitando anche il minimo impatto prima di stendersi al sole, questo perché come già detto abbiamo la pelle molto debole e vulnerabile.

Con questa crema si può stare al sole tutto il tempo, senza alcun problema, importante se ci si bagna, dopo asciugati spalmare nuovamente la crema se si ha intenzione di stare ancora sotto il sole. Le prime giornate sono quelle decisive, se evitiamo un brusco impatto solare sulla pelle, riparandola con la protezione solare Revivre 50, non solo evitiamo problemi spesso anche seri, ma soprattutto avremo una pelle sana, morbida e ben abbronzata.

Questa crema va usata almeno per 15/20 giorni, diciamo per tutto il mese di maggio, quando vediamo che la pelle comincia ad avere un colore bruno, uniforme e senza rossori, a questo punto si potrà passare a una protezione inferiore, sicuri di poter prendere il sole senza alcun problema mantenendo a lungo un bel colorito!

Nel prossimo post vedremo gli errori comuni da evitare prima di prendere il sole, quindi seguite il blog e Facebook per tenervi aggiornati 😉

Anna Orazi

WhatsApp chat