Scottature solari, evitiamo le ore più incisive

Scottature solari, evitiamo le ore più incisive

Poiché domani inizierà ufficialmente l’estate, con molta probabilità questo primo fine settimana d’estate sarà la prova del fuoco sotto molti punti di vista, uno di questi è senz’altro la fatidica prova costume, a seguire l’abbronzatura, perché diciamocelo, non c’è un bel corpo senza un bel colorito specie in questi mesi a venire.

A tal proposito vorrei ricordare che il sole in questo periodo è al suo massimo potenziale, che una pelle non abituata al sole per mesi e mesi, può rimanerne compromessa anche in soli pochi minuti di esposizione, specie le persone con la pelle delicata.

I consigli per evitare scottature solari sono diversi, la differenza è chiaro che la facciamo noi con le nostre scelte e azioni, direi intanto di cominciare con l’orario per iniziare a stare sotto il sole, da evitare le ore comprese tra le 10,30 e le 15 circa, quelle all’interno di questo range sono molto pungenti e possono lasciare un segno non piacevole già il primo giorno!

Protezione, prevenzione e cura

Un aspetto della protezione o se vogliamo anche prevenzione è quello di una buona idratazione, quindi specie in spiaggia e sotto il sole occorre bere molto, superando anche la soglia consigliata dei 2 litri d’acqua al giorno, questo perché dobbiamo tenere conto anche della sudorazione, con la quale evaporiamo anche molti minerali che poi dobbiamo reintegrare.

Per quanto riguarda la prevenzione contro le scottature dobbiamo anche fare attenzione a cosa mangiamo, esempio, un’alimentazione leggera è preferibile specie con il caldo sopra i 25 gradi, insalate miste, verdure in genere e frutta a cassette per scongiurare le scottature solari e non patire eccessivamente il caldo.

Mangiare cibi grassi al contrario produrrà un effetto “benzina”, i grassi con il caldo tendono a surriscaldarsi provocando delle autentiche fiammate di calore che diventano insopportabili, quindi stare leggeri e bere molto sarà già una bella protezione per altro a costo zero.

Qualora ci si scottasse …

A volte capita, pur essendo prevenuti, prendendo tutte le precauzioni del caso ecc … succede che magari per la voglia di estate tanto attesa, si resta al sole più del dovuto scottandosi. Come in altre occasioni ricordo che la protezione minima specie i primi giorni deve essere 50, altrimenti i rischi sono davvero elevati.

Comunque a scottatura fatta il rimedio è la crema a base di aloe vera, rosa canina e altri ottimi estratti naturali, utili per un naturale riequilibrio e idratazione della pelle, limitando così i danni da scottatura che in molti casi possono lasciare anche segni e bruciature, meglio evitare le scottature solari!

Anna Orazi

WhatsApp chat