Capelli e tendenze: nei primi sei mesi del 2018 ho lavorando intensamente per migliorare la qualità del mio salone, focalizzandomi maggiormente sui miei clienti ed ottenendo immediati risultati positivi.

Come? Con una serie di servizi di consulenza tecnica, articoli innovativi ed una mia formazione intensiva per recepire le necessità del cliente e soddisfare appieno i suoi bisogni.

1. Chi ben inizia è a metà dell’opera.

Ho avviato l’anno divulgando intensamente il mio libro Un Angelo Per Capello: un’opera prima in cui ho riassunto 30 anni di esperienza nel campo del benessere ed estetica del capello.

Questo testo è il prodotto di un grande lavoro di squadra, che ha fornito al lettore uno strumento per la conoscenza ed il trattamento di cute e capelli.

Ne Un Angelo per Capello parlo della storia e significato simbolico del capello, problemi e trattamenti, consigli di bellezza ed infine di alimenti “amici dei capelli”. Davvero un trattato a tutto tondo, utile supporto per sapere cosa chiedere a tricologo, hairstylist e nutrizionista per ottenere una chioma splendida!

2. L’ambiente condiziona la nostra energia interiore.

Così, a gennaio, ho colto l’occasione per rivedere l’impianto di illuminazione. Ho trasformato un salone professionale in un ambiente più intimo, che trasmette sensazioni, con una luce a cascata, che evidenzia chiaro-scuri, tagli e colori dei capelli.

3. Partiamo dall’ABC, per incontrare una clientela in continua evoluzione

Aggiornarsi è fondamentale. In tutto: capire cosa offrire ma sopratutto le necessità del cliente e l’approccio migliore.

Sono entrata in un corso intensivo di comunicazione, per capire cosa il cliente vuole davvero, come presentare articoli e servizi in salone e on-line, sia nel reparto capelli che nella sezione estetica che nel reparto integratori&benessere.

Viviamo nell’epoca dei Millennial, in cui il cliente più che mai vuole scegliere in piena autonomia cosa, come e quando acquistare. Ho deciso quindi di strutturare meglio il mio approccio al mercato e l’assetto nel salone Anna Orazi. Un nuovo metodo, pur basato su quell’etica di trasparenza e consapevolezza che ha sempre caratterizzato il mio marchio.

Un po’ come fare le pulizie di primavera e rimettere tutto in ordine….

Una profonda revisione che intende incontrare un cliente ancora più consapevole ed esigente rispetto agli anni passati. Un cliente che chiede risultati tangibili e vuole capire come funzionano le cose. Un cliente che interagisce continuamente con i propri marchi di fiducia tramite strumenti social, ormai diffusissimi tra i giovanissimi e non solo. Un grande sforzo che ha dato risultati evidenti e continua a darli nel corso della formazione, in termine di soddisfazione clienti.

Un altro effetto immediato del corso è stato l’incontro con imprenditori e liberi professionisti di livello, con cui ho affrontato un percorso di crescita ed intrecciato nuovi rapporti di lavoro. Networking positivo, dunque.

4. “La voglia di perseverare è spesso la differenza tra il fallimento e il successo”

La perseveranza è la base nel benessere personale, sopratutto per chi ha problemi tricologici. Ho così attivato su basi periodiche un servizio di consulenza tricologica per il cliente, offrendo la possibilità di diagnosticare e trattare problemi di cute e capelli.

Un appuntamento importante, gratuito e senza impegno, a cura della tricologa Ludovica Pistol. Nel corso della sessione il cliente può valutare lo stato di salute della sua chioma e valutare eventuali interventi locali (preferibilmente a base di oli essenziali) ed integratori specifici.

5. Tra il bianco ed il nero c’è un intero arcobaleno di colori….

In virtù di un ventennale rapporto con la casa madre, ho chiesto a Mara Caglio, Consulente Tecnica Colore L’Oreal, un servizio di consulenza per le clienti. Il salone Anna Orazi ha così aperto le porte a due open day dedicati al colore, con consulenze gratuite personalizzate specifiche al proprio viso e capelli.

Davvero un supporto unico e prezioso, che ha offerto al cliente la possibilità di scegliere quale colore applicare e con quale tecnica, in base alla propria fisionomia e trend corrente.

6. Scapigliatura ad hoc: personalizzazioni gestibili a casa

Se nell’ottocento la scapigliatura era un movimento artistico e letterario ben preciso, oggi più che mai nell’estetica si cercano effetti volutamente casuali, in cui ogni ciocca, composta o scomposta, ha una sua posizione studiata ad arte.

Così a marzo ho invitato un referente tecnico della GHD Piastre Professionali, che ci ha spiegato come effettuare anche a casa una messa in piega perfetta, illustrandoci anche nuove tecniche e preparati che permettono di trattare il capello con un uso controllato del calore.

Davvero uno stupefacente passo avanti rispetto al passato. La piastra per capelli si trasforma da ferro sfibrante per la piega del capello, a strumento trattante per l’idratazione profonda del capelli, con un risultato estetico più luminoso e duraturo!

Ho fissato questo appuntamento in una serie di tutorial, disponibili on-line, per consentire la fruizione del servizio a distanza di tempo.

7. Prodotti innovativi, professionali, naturali, sicuri.

Da anni esistono preparati naturali per la colorazione del capello, ma finalmente L’Oreal ha creato un prodotto 100% naturale professionale, con delle colorazioni personalizzabili, che tinge il capello trattandolo.

Un grande passo avanti nella pigmentazione professionale: una serie di estratti naturali che, combinati con acqua, assolvono una funzione estetico senza impiego di additivi chimici, con un risultato sicuro, standardizzato e professionale. Perché oggi più che mai si cerca il benessere, il prodotto naturale, ma anche l’alta performance e sicurezza dei risultati.

8. L’importanza dell’alimentazione per la cura dei capelli

Anche chi produce preparati per capelli lo sa: cibo è bellezza. Così, nell’ambito di una formazione sugli oli essenziali, ho seguito un corso sull’importanza della nutrizione per un capello sano, a cura della dott.ssa nutrizionista Viviana Acclavio. Un importante momento di conferma di tante informazioni già sperimentate in 30 anni di lavoro sui capelli.

9. Quando credi in un preparato, devi metterci la faccia.

Dopo sei intensissimi mesi di lavoro in negozio ed oltre, ho avviato un progetto di prodotti a marchio Anna Orazi con la Rovesti Cosmetics.

Ho conosciuto la dott.ssa Sonia Rovesti al corso di formazione sulla comunicazione: siamo subito entrate in forte empatia, ed ho scoperto che le sue ricerche seguono un filone parallelo a quello che seleziono per le mie clienti. Ho così deciso di lanciare alcuni suoi preparati innovativi per il trattamento di pelle e capelli, con il marchio Anna Orazi.

10. Ultima, ma non per importanza: moda!

A fine giugno il salone Anna Orazi ha ospitato la Hair Fashion Night promossa da L’Oreal: la notte bianca dedicata alle ultime tendenze capelli. Serata con prova gratuita di acconciature e nuanches moda, in cui la cliente si può concedere un tocco di tendenza. Con il servizio aggiunto di una consulenza gratuita per più importanti lavori di personalizzazione.

Davvero sei mesi di gran fermento, tutti con un unico obiettivo: farti sentire unica!

Sentiti unica!

 

Anna Orazi Parrucchieri Wellness
via Roma 168, 62100 Macerata
0733 30363
 AnnaOraziWellness   annaoraziwellness

WhatsApp chat